Fatturazione Elettronica

+1 voto
9,650 visite

errata numerazione fattura elettronica

Buongiorno. Abbiamo emesso una fattura elettronica ma solo successivamente all'invio ci siamo accorti di non aver aggiunto il suffisso da noi scelto per questo tipo di fatture, e la numerazione è ripartita da 1 (quindi senza nessun suffisso ) anzichè generare per esempio la 4/pa. Ovviamente la fattura non essendo errata  è partita. In comune mi hanno detto che loro non la scartano perchè per loro è corretta , e che un rifiuto della fattura comporterebbe un grandissimo ritardo ai loro già tempi biblici. Ci hanno consigliato di attendere il pagamento e poi effettuare una nota di credito e una successiva riemissione della stessa con numero esatto. E' corretto? La numerazione non è possibile lasciarla così o va a sovrapporsi a quella cartacea che non ha suffissi di nessun tipo?
quesito posto 3 Novembre 2015 in Fatturazione Elettronica da luxy (130 punti)

1 Risposta

+1 voto
Sicuramente la numerazione della fattura emessa è duplicata e l'anomalia deve essere corretta tramite nota di credito e riemissione della fattura con la numerazione opportuna.

Se la soluzione suggerita dal Comune non crea problemi alla vostra gestione contabile (pagamento con riferimento ad una fattura successivamente stornata) seguirei tale strada.

La soluzione più corretta a mio avviso sarebbe l'emissione della nota di credito prima del pagamento - senza bisogno di attendere alcun rifiuto da parte del Comune - e l'effettuazione del pagamento da parte del Comune a fronte della nuova fattura corretta, ma occorre considerare l'impatto sui tempi del pagamento stesso...... Non è chiaro dalla domanda se il "grandissimo ritardo" prospettato dal Comune sia collegato a quest'ultima soluzione o, come parrebbe di capire, alla necessità di un rifiuto da parte del Comune della fattura (rifiuto di cui non si riesce a capire la possibile motivazione).
risposta inviata 3 Novembre 2015 da Gianlazzaro Sanna (30,790 punti)
In realtà da loro stessa ammissione se io che ho emesso la fattura, prima della loro accettazione chiedo che la fattura venga respinta per qualsiasi motivo,loro sono obbligati a respingerla in attesa di quella corretta e quindi senza dover emettere una nota di credito.,ma ovviamente il  problema sta nella volontà degli impiegati a sforzarsi di rintracciarla e respingerla subito. Alla fine  anche nell'ufficio del comune si sono informati e alla fine la soluzione più semplice per tutti è proprio questa è infatti abbiamo fatto una  dichiarazione in cui chiediamo l'annullamento/respingimento della fattura per un mero errore formale e abbiamo nel contempo emesso una nuova fattura con numerazione adatta. Se sono bravi annullano la prima e pagano la seconda, male che vada en pagano una delle due e respingono l'altra perché doppia. In un secondo momento poi provvederemo eventualmente a rettificare e sistemare la numerazione. Troviamo comunque incredibile che l'emissione di una fattura elettronica scaturisca un meccanismo talmente complicato che in caso di sviste sia pressoché impossibile da sistemare se non con aggravio di spese, di forza lavoro(visto che tre persone se ne devono occupare ) e sopratutto con un allungamento poi delle tempistiche di pagamento. Ma dove sta la semplificazione?