Fatturazione Elettronica

+1 voto
588 visite

certificazione del credito

La domanda è semplice, spero di trovare riscontro, la PCC consente di procedere nella certificazione soltanto se la Fattura elettronica si trova nello stato di "liquidato". Infatti ho trasportato dallo stato di "Sospeso" a "Non Liquidato" una fattura che non era stata ancora liquidata dopo due mesi per consentire (così credevo) la certificazione. La PCC non lo ha consentito !

Credo che sia comunque un errore non poter procedere, se un'amministrazione non liquida una fattura nei termini determina un credito (non parlo di pagamento) e quindi sarebbe giusto poter procedere.

Sono in errore ?
quesito posto 7 Ottobre 2015 in Fatturazione Elettronica da giovanniderosa (710 punti)
ri-taggati 7 Ottobre 2015 da Eleonora Bove

1 Risposta

+1 voto

Mi sembra logico che la fattura si debba trovare nello stato "liquidato" perché possa essere certificato il credito.

Infatti la liquidazione è la fase in cui si determina la somma certa e liquida da pagare nei limiti dell'ammontare dell'impegno definitivo assunto.

Liquidato non significa certo pagato.....

O mi sfugge qualcosa? Certamente non sono un esperto di contabilità..... 

risposta inviata 7 Ottobre 2015 da Gianlazzaro Sanna (30,840 punti)
Potrebbe non essere la somma certa e liquida da pagare ma sicuramente con l'accettazione della fattura si conferma un credito che il beneficiario ha maturato e pertanto entra in diritto di richiedere la certificazione del credito.
Credo che la PCC abbia delle défaillance
Per quanto mi risulta il credito da certificare deve essere non prescritto, certo, liquido ed esigibile e questo non viene certo sancito dalla mera accettazione della fattura ma solo dalla sua liquidazione.
Le suggerisco la lettura del paragrafo 3.1 Quali crediti possono essere certificati della Raccolta guide utente PA disponibile sulla PCC. La spiegazione mi sembra molto chiara.
Chiudo il mio ragionamento, la ringrazio per Le sue osservazioni, ma restano le mie convinzioni che la PCC è carente nelle possibilità d'informazioni rispetto ad un documento contabile.
Posso attraverso procedure interne giungere ad un credito certo, liquido ed esigibile e pertanto essere posto in uno stato di "Liquidabile" in attesa di Liquidazione  e consentirmi di certificarne il credito.  Non è la stessa cosa dire lo stato è  "Liquidato"